Musei per Bambini
ROTONDA DI VIA BESANA. AFFIDATA LA GESTIONE AL MUBA.
Boeri: “La Rotonda di via Besana diventa definitivamente la Rotonda dei Bambini”
Pubblicato: 27/10/2012 12:43:00

MILANO - 
Una concessione di otto anni trasforma la Rotonda di via Besana in un polo per la creatività dedicato ai più piccoli. La Fondazione MUseo dei BAmbini – MUBA si è infatti aggiudicata la concessione dello spazio della Rotonda (circa 1250 mq) per offrire alle famiglie e alle scuole milanesi proposte culturali di alto livello e di facile accessibilità, dedicate a bimbi e ragazzi. 

“Si delinea con sempre maggior chiarezza il percorso che stiamo seguendo per dare identità alle varie sedi espositive milanesi – ha detto l’assessore –. Un nuovo tassello che regala ai bambini e alle famiglie un luogo bellissimo e prezioso del patrimonio pubblico milanese e garantisce loro uno spazio sicuro, circondato da un giardino protetto”. 

Oltre a diventare un luogo di aggregazione per i bambini, la Rotonda di via Besana sarà il nodo di una rete di spazi che Milano dedica alla cultura dei bambini, un centro di formazione e documentazione per educatori e famiglie, un luogo di svago e intrattenimento, che prevederà anche un’area per i “piccolissimi” (da 0 a 3 anni). 

La Fondazione MUBA corrisponderà al Comune un canone annuo di 93796,86 + Iva euro e garantirà opere di adeguamento e di allestimento degli spazi: interventi che li renderanno ancora più “a misura di bambino”. 

La prima mostra interattiva prevista dal programma proposto dal MUBA, che inaugurerà appena finiti i lavori di adeguamento, sarà “ Vietato non toccare” una mostra-gioco sulle opere di Bruno Munari. 
Il programma prevede anche laboratori formativo-educativi multimediali, didattici e creativi in diverse aree di approfondimento: 
        

  • area ambientale / risparmio energetico (riutilizzo dei materiali di scarto e rimanenze dalle industrie del territorio) 
        
  • area arte (laboratori creativi per le scuole in collaborazione con artisti, Accademie di Belle Arti, Istituti d’arte) 
       
  •  area alimentazione (scoperta delle tradizioni, riduzione degli sprechi, salute, ecc.)        
  • area multimediale (approfondimento dei linguaggi informatici. 

Previsti anche campus estivi, laboratori creativi dedicati alle famiglie, attività dedicate ai bambini e ai ragazzi delle scuole elementari e medie inferiori realizzati in collaborazione con i diversi istituti scolastici, che terranno conto della programmazione didattica in corso. 

Entro un anno dall’inaugurazione del centro, la convenzione prevede l’attivazione di un  bar e di un bookshop all’interno dell’edificio. 
Il Centro sarà aperto tutto l'anno per nove ore al giorno e chiuderà solo per quindici giorni nel mese di agosto. 

Fonte: Comunicati Stampa Comune
Ebook_antonucci
Comunicati stampa
25/03/2015 23:31 - LAVORO AGILE. UNA GIORNATA SPECIALE IN 300 UFFICI DA MILANO A CATANIA
25/03/2015 23:30 - SALUTE. FARMACIE COMUNALI APERTE PER ESAMI GRATUITI AI MILANESI
25/03/2015 23:30 - AMBIENTE. IL COMUNE ADERISCE ALL’INIZIATIVA “EARTH HOUR”
23/03/2015 21:30 - CONSIGLIO COMUNALE. DIMEZZATO IL NUMERO DELLE BENEMERENZE CIVICHE
23/03/2015 21:29 - MILANO. PISAPIA: "GRAZIE A CHI MI HA ESPRESSO STIMA E APPREZZAMENTO"
Mostra tutti i comunicati
I nostri link
Tag cloud
Cerca negli articoli
Mailing list
Rss
Movimento Milano Civica
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact