Scandalo delle case vacanze
Pisapia: “In caso di rinvio a giudizio Comune parte civile”.
Il Comune: “L’appalto fu annullato”
Pubblicato: 08/10/2012 19:09:00

MILANO - Il sindaco Giuliano Pisapia ha già annunciato che in caso di processo il Comune sarà parte civile. “Il Comune di Milano – ha dichiarato – segue come parte offesa il procedimento e, nel caso in cui verrà richiesto il rinvio a giudizio, chiederà di potersi costituire parte civile. Se le accuse saranno confermate questo conferma che in passato ci sono stati episodi di corruzione che oggi stiamo cercando di contrastare con tutti gli strumenti e controlli possibili”. 

L’appalto sulle case vacanze comunque fu annullato dall’attuale giunta al termine di un percorso di verifiche, spiega il vicesindaco e assessore all’Educazione del Comune di Milano, Maria Grazia Guida. ”Subito dopo il nostro insediamento decidemmo di avviare alcune verifiche sulla procedura di affidamento della concessione per le Case Vacanza di Pietra Ligure e Cesenatico – spiega il vicesindaco – Volevamo fare chiarezza sulle modalità con cui si era realizzato l’iter amministrativo e sui requisiti previsti per l’aggiudicataria. A conclusione dell’iter questa amministrazione annullò l’appalto alla ditta Borgunitour srl”. L’assessorato peraltro ha bloccato, a partire dal dicembre 2012, le liquidazioni dei contributi comunali “per quei progetti le cui rendicontazioni non risultavano chiare o coerenti con le progettazioni proposte. Progetti che sono poi risultati oggetto delle indagini della Guardia di Finanza”.

La nuova amministrazione comunale infatti “ha scelto di rendere più trasparente la modalità di individuazione delle organizzazioni del terzo settore e del privato sociale per la realizzazione dei progetti legati al nuovo Piano dell’Infanzia e Adolescenza. Oggi si procede quindi attraverso bandi pubblici finalizzati alla coprogettazione. Crediamo nella trasparenza delle procedure amministrative – conclude il vicesindaco nella nota – per dare servizi migliori alla città e crediamo fermamente che occuparsi del bene comune voglia dire soprattutto vigilanza contro ogni episodio di corruzione. Così si riannoda il filo interrotto tra politica e amministrazione pubblica”.

Ebook_antonucci
Comunicati stampa
25/03/2015 23:31 - LAVORO AGILE. UNA GIORNATA SPECIALE IN 300 UFFICI DA MILANO A CATANIA
25/03/2015 23:30 - SALUTE. FARMACIE COMUNALI APERTE PER ESAMI GRATUITI AI MILANESI
25/03/2015 23:30 - AMBIENTE. IL COMUNE ADERISCE ALL’INIZIATIVA “EARTH HOUR”
23/03/2015 21:30 - CONSIGLIO COMUNALE. DIMEZZATO IL NUMERO DELLE BENEMERENZE CIVICHE
23/03/2015 21:29 - MILANO. PISAPIA: "GRAZIE A CHI MI HA ESPRESSO STIMA E APPREZZAMENTO"
Mostra tutti i comunicati
I nostri link
Tag cloud
Cerca negli articoli
Mailing list
Rss
Movimento Milano Civica
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact