Commercio
Il mondo fieristico internazionale si dà appuntamento a Milano Congressi
Pubblicato: 26/03/2012 23:04:00

“Le fiere negli anni 2.0 tra internazionalizzazione e sviluppo dei territori”: questo il tema del forum internazionale sul settore organizzato da Fondazione Fiera Milano, che ha preso il via questa mattina. A presentare alla platea internazionale l’offerta fieristica italiana, e in particolare di Milano, Franco D’Alfonso, assessore al Commercio del Comune di Milano, Antonio Tajani, vice Presidente della Commissione europea, Guido Podestà, Presidente della Provincia di Milano, Carlo Sangalli, Presidente della Camera di Commercio di Milano.

“Milano è una delle prime città nel panorama fieristico mondiale: in termini di dimensioni del quartiere fieristico, si posiziona al terzo posto, dietro solo ad Hannover e Francoforte e, per quanto concerne il fatturato generato dalle attività strettamente fieristiche, si colloca ai primi posti del ranking internazionale”, ha commentato l’assessore al Commercio e Attività produttive Franco D’Alfonso. “Ogni anno - prosegue l’assessore - l’attività fieristica attira in città circa 460mila visitatori esteri provenienti da oltre 190 Paesi e circa 5.300 aziende espositrici internazionali che, in termini di persone, significano ulteriori 30.000/40.000 unità. Un grande motore turistico e di notorietà per Milano, costituito da persone e aziende da tutto il mondo, decisori e opinion leader che riportano nei loro Paesi d’origine un’immagine della città positiva e stimolante”.

Il convegno costituisce l’occasione per presentare l’Italia e le sue strutture (tra le quali spicca MiCo – Milano Congressi), agli operatori fieristici internazionali. Un momento di incontro e confronto che, grazie alle testimonianze dei rappresentanti di alcuni dei maggiori operatori fieristici italiani ed esteri e di personaggi di primo piano del panorama istituzionale e dell’associazionismo di settore, aiuterà a fare il punto sull’attuale situazione del comparto.

Il convegno intende approfondire tre importanti aspetti significativi: le fiere come primo fattore di sviluppo internazionale per interi comparti industriali e di servizi, ossia efficace strumento di politica industriale nazionale. Il ruolo degli stakeholder pubblici, spesso proprietari o gestori di fiere, che hanno attese molto diverse da Paese a Paese nei confronti del business fieristico e, infine, l’evoluzione dei modelli di business all’interno del settore fieristico. In Italia le fiere di successo sono nate come vetrine eccellenti del Made in Italy e rappresentate dalle associazioni imprenditoriali. I Paesi anglosassoni producono un modello multinazionale che integra fiere e media specializzati.

 

Fonte: Comunicati Stampa Comune
Ebook_antonucci
Comunicati stampa
25/03/2015 23:31 - LAVORO AGILE. UNA GIORNATA SPECIALE IN 300 UFFICI DA MILANO A CATANIA
25/03/2015 23:30 - SALUTE. FARMACIE COMUNALI APERTE PER ESAMI GRATUITI AI MILANESI
25/03/2015 23:30 - AMBIENTE. IL COMUNE ADERISCE ALL’INIZIATIVA “EARTH HOUR”
23/03/2015 21:30 - CONSIGLIO COMUNALE. DIMEZZATO IL NUMERO DELLE BENEMERENZE CIVICHE
23/03/2015 21:29 - MILANO. PISAPIA: "GRAZIE A CHI MI HA ESPRESSO STIMA E APPREZZAMENTO"
Mostra tutti i comunicati
I nostri link
Tag cloud
Cerca negli articoli
Mailing list
Rss
Movimento Milano Civica
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact