Elezioni Regione Lombardia
Ecco come si presenta sulla sua pagina facebook il candidato del centro sinistra
immagine

Umberto Ambrosoli, nato a Milano nel 1971, è sposato con Alessandra Bersino con cui ha tre figli tra i nove e i quattro anni: Giorgio, Annina e Martino.
A Milano ha conseguito la maturità classica, si è laureato in Giurisprudenza all'Università degli Studi, con una tesi dal titolo "La criminalità informatica nel sistema bancario italiano - Profili criminologici", ed è divenuto avvocato.

Tra le esperienze giovanili annovera l'elezione nel consiglio di istituto del Liceo Classico Manzoni per la lista Iniziativa laica; é stato anche componente del consiglio scolastico distrettuale. Ha vissuto l'esperienza scoutistica nell'Agesci.

È avvocato penalista, presso lo studio dell'avvocato Lodovico Isolabella; ha approfondito il tema della responsabilità in modo particolare declinata nel settore dei reati dei c.d."colletti bianchi", nonché in quelli colposi (con particolare riferimento al tema della sicurezza sul lavoro e della colpa medica). Diverse le esperienze defensionali concernenti condotte di esponenti della pubblica amministrazione.

È attualmente componente di due organismi di vigilanza ai sensi del D.lgs. 231/2007 (c.d. Responsabilità amministrativa delle persone giuridiche): RCS SpA e Kairos partners SGR SpA; è membro del collegio sindacale della Fondazione Oliver Twist ed é amministratore indipendente nel consiglio di amministrazione di RCS SpA.
È stato nominato dalla Banca d'Italia in tre comitati di sorveglianza in procedure di rigore relative ad istituiti e società lombarde.
Su nomina del Tribunale di Bergamo é stato per un triennio rappresentante unico degli obbligazionisti circa un'emissione di un primario gruppo bancario.

Quanto all'impegno civico, a Milano ha attivamente sostenuto la candidatura del professor Valerio Onida alle primarie del Centro Sinistra per la designazione del candidato Sindaco di Milano nel 2011. È componente del Comitato Antimafia istituito dal Sindaco di Milano Giuliano Pisapia e presieduto dal professor Nando dalla Chiesa.

Nel 2009 ha pubblicato il libro "Qualunque cosa succeda" per i tipi di Sironi editore, che narra la vicenda umana, civica e professionale del padre, l'avvocato Giorgio Ambrosoli, assassinato l'11 luglio 1979 da un sicario reclutato dal banchiere siciliano Michele Sindona, sulle cui attività indagava nell'ambito dell'incarico affidatogli dalla Banca d'Italia di commissario liquidatore della Banca Privata Italiana. Il libro ha vinto il Premio Tiziano Terzani (Udine) eil Premio Capalbio.
La divulgazione dell'esempio del padre lo ha portato a realizzare oltre trecentocinquanta incontri pubblici dal 2009 ad oggi, su tutto il territorio nazionale, con particolare attenzione alle scuole medie superiori, nonché alle Università e al mondo delle libere professioni, sui temi della legalità e della responsabilità civile di ogni cittadino. Sempre nel 2009 é stato insignito a Pescara del Premio Nazionale Paolo Borsellino.

Giá editorialista e opinionista del Corriere della Sera, ha partecipato a numerose altre iniziative editoriali: sul tema del l'impegno civile, dell'etica e -in ambito professionale- di modelli organizzativi, di normativa anti-riciclaggio, di deontologia.
Ha maturato molteplici esperienze negli organismi di diverse associazioni civiche.

Umberto Ambrosoli pratica sci alpinismo e ciclismo. Ha formazione cattolica. Quando può viaggia, privilegiando l'Italia e l' Europa. Ascoltatore di musica (non si è perso la nuova edizione del "Rigoletto" alla Scala), legge saggistica, anche di riferimento alle sue competenze giuridiche, storia, è appassionato di libri gialli e anche nella narrativa predilige le autrici italiane. In questi giorni ha sul comodino "Come se niente fosse" di Letizia Muratori e (in perpetua rilettura) "In viaggio con l'amico" di Francesco Berti Arnoaldi. Moglie, figli e famiglia al centro del tempo libero, luogo di rifugio sul Lago Maggiore.

L'8 novembre 2012, su sollecitazione di cittadini, associazioni e pubblici amministratori della Lombardia e in sintonia con molti ambiti politici orientati al cambiamento e al rinnovamento della Regione, ha accettato la candidatura come garante di una ampia coalizione del centro-sinistra per le prossime elezioni regionali.

Candidatura Presidente Regione Lombarda
immagine

In un momento di eccezionale gravità e pericolo per le istituzioni pubbliche, devono imporsi figure di alto profilo morale e di specchiata onestà intellettuale, simbolo di vera discontinuità civile con il passato. Per queste ragioni e per la salvaguardia del Bene Comune dei cittadini, il Movimento Milano Civica sostiene e promuove la candidatura dell’avv. Umberto Ambrosoli alla Presidenza della Regione Lombardia.

Questo pubblicavamo il 19 ottobre scorso promuovendo tra i primi la candidatura dell'avvocato Umberto Ambrosoli. Dopo un primo rifiuto è arrivata la dichiarazione di disponibilità.

Il presidente Nanni Anselmi in nome del Movimento Milano Civica saluta con grandissima soddisfazione la decisione presa dall' avvocato Umberto Ambrosoli  e comunicata con il messaggio che di seguito viene riportato:

Milano, 8 novembre 2012, h. 20.00

Renderò noto a breve l’ampio e qualificato elenco di coloro che – preliminarmente - mi hanno sollecitato con spirito civile a dichiarare disponibilità a candidarmi alla Presidenza della Regione Lombardia; per consentire un cambiamento vitale per le condizioni democratiche di questa istituzione. 
Si comprenderà che si tratta di istanze molto significative, cui si vanno aggiungendo figure rappresentative del quadro istituzionale soprattutto territoriale, in un arco di posizioni che appare fin da ora ampio, importante, plurale. Ampio anche più di ciò che ha fin qui rappresentato la connotazione tradizionale, cioè dei partiti, di “centro sinistra”. Comunque con il mio apprezzamento di ciò che nei partiti sta emergendo per promuovere rinnovamento.

Dichiaro ora la mia disponibilità.

Disponibilità ad assumere un’iniziativa politica.

A verificare le condizioni di aggregazione di rappresentanze sociali e di forze politiche in un nuovo patto civico.

A presentare linee di programma che consentano ai più di convergere unitariamente.

Umberto Ambrosoli

Case popolari
Castellano: “Ad oggi sono 70 queste realtà: sostenerle e moltiplicare le esperienze positive per migliorare qualità dei servizi”

Milano, 28 maggio 2012 – Parte il forum online sul tema dei comitati degli inquilini delle case popolari. L’iniziativa, lanciata dall’assessore alla Casa e Demanio Lucia Castellano e ospitata dal sito www.partecipami.it (al link http://www.partecipami.it/casepopolarigestioneincomune), ha l’obiettivo di promuovere la nascita dei comitati di inquilini nelle case popolari e di sostenere i comitati già attivi. E precede la giornata di incontro che avrà luogo a Palazzo Reale il prossimo 11 luglio.

“L’Amministrazione diretta di alcuni servizi, oltre a responsabilizzare gli inquilini, consente di semplificare le procedure, ridurre i costi di molti interventi e promuovere comportamenti virtuosi. Attualmente sono circa 70 i comitati già attivi nelle case popolari, di cui un terzo negli stabili di proprietà del Comune. Ma nel corso dei molti sopralluoghi che ho svolto nell’ultimo anno, spesso mi hanno chiesto informazioni sulla gestione autonoma. Attraverso queste due iniziative, il forum e l’incontro a Palazzo Reale, vogliamo quindi mettere a confronto i comitati già operativi con tutti gli inquilini interessati. Così da stimolare un confronto costruttivo, raccogliere e moltiplicare le esperienze positive e cercare di migliorare la qualità dei servizi e della vita nelle case popolari”. Lo dichiara l’assessore alla Casa e Demanio Lucia Castellano.

Il regolamento di gestione autonoma prevede l'amministrazione da parte degli inquilini di alcuni servizi (ad es. pulizia, verde, piccola manutenzione), favorendo quindi trasparenza, controllo diretto sulle prestazioni e possibilità di abbassare i costi.

L’apertura del forum online darà modo di raccogliere spunti, domande frequenti e proposte che serviranno a preparare il dibattito che avrà luogo a Palazzo Reale il prossimo 11 luglio. 

Inizio
<< 10 precedenti
10 successivi >>
Ebook_antonucci
Comunicati stampa
25/03/2015 23:31 - LAVORO AGILE. UNA GIORNATA SPECIALE IN 300 UFFICI DA MILANO A CATANIA
25/03/2015 23:30 - SALUTE. FARMACIE COMUNALI APERTE PER ESAMI GRATUITI AI MILANESI
25/03/2015 23:30 - AMBIENTE. IL COMUNE ADERISCE ALL’INIZIATIVA “EARTH HOUR”
23/03/2015 21:30 - CONSIGLIO COMUNALE. DIMEZZATO IL NUMERO DELLE BENEMERENZE CIVICHE
23/03/2015 21:29 - MILANO. PISAPIA: "GRAZIE A CHI MI HA ESPRESSO STIMA E APPREZZAMENTO"
Mostra tutti i comunicati
I nostri link
Tag cloud
Cerca negli articoli
Mailing list
Rss
Movimento Milano Civica
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact