Il contributo del Movimento Milano Civica al risparmio energetico della città
Con la creazione del “Gruppo di Lavoro Energia” un aiuto concreto all'Amministrazione
Pubblicato: 11/11/2014 17:41:00

MILANO - Fino alla fine dello scorso anno era lecito chiedersi quali fossero le iniziative che l’Amministrazione di Milano intendeva prendere per affrontare sistematicamente, e non sporadicamente, i temi interconnessi del risparmio ed efficientamento energetico del patrimonio immobiliare di Milano, sia pubblico che privato, e degli interventi da intraprendere nell’organizzazione dell’amministrazione comunale, per soddisfare le direttive di Bruxelles da un lato e la partecipazione di Milano al Govenant of Majors, con gli impegni relativi, dall’altro.
Infatti, mentre nel settore della mobilità sostenibile, molto è stato fatto o è in corso d'opera da parte della Giunta Pisapia (basti pensare all’Area C, al car sharing, all’estensione di BikeMI oltre il centro della città, all’ampliamento della rete delle metropolitane - anche se rallentato dalle difficoltà di finanziamento delle opere - l’estensione delle piste ciclabili ed infine la sistemazione del pesante contenzioso ereditato dalle Giunte Albertini e Moratti per l’infausto piano parcheggi del “commissario” Albertini), ben poco è stato fatto per il risparmio e l’efficientamento del patrimonio immobiliare pubblico (a parte l’insistenza sul teleriscaldamento come soluzione per tutti i mali).
Nonostante sia accertato con dati inconfutabili che il contributo all’inquinamento atmosferico, all’alterazione climatica legata all’effetto serra, ed al consumo irreversibile delle fonti fossili di energia (particolarmente petrolio e gas), dei consumi energetici dell’edilizia, sia superiore a quello prodotto dal traffico (tranne forse per le PM 10 e le PM 2,5).
Il gruppo di “esperti” indipendenti e volontari, di cui mi onoro di essere parte, aveva costituito un “Gruppo di Lavoro Energia” e provato, fin dal lontano novembre 2011, a creare in Comune attenzione a questi temi (organizzando, tra l’altro, un incontro al CAM Garibaldi nel gennaio 2012 con la presenza di diversi consiglieri comunali neo-eletti, tra cui Elisabetta Strada), facendo leva anche sul risparmio realizzabile sulle bollette dei consumi energetici (riscaldamento, condizionamento ed energia elettrica) che ne deriverebbe alle casse comunali; malgrado molti incontri ai diversi livelli dell’Amministrazione, senza successo, sia a causa di altre più urgenti priorità (il famoso “buco” lasciato dalla precedente amministrazione Moratti ed i vincoli della legge di stabilità applicata, su richiesta dell’Europa, agli enti locali dal Governo Centrale), sia a causa delle competenze tecniche richieste da questa tematica, presenti in modo insufficiente nel personale dell’Amministrazione.
Qualcosa è cambiato da quando l’ing. Giuseppe Tomarchio ha assunto, nel giugno 2013, il ruolo di Direttore Generale in Comune. Avendo precedente esperienza sia nel settore pubblico che in quello privato impiantistico, si è subito mosso, da un lato migliorando, tramite l’applicazione del “tariffario” Consip, le tariffe applicate dai fornitori del Comune (soprattutto A2A, pur partecipata dal Comune stesso), dall’altro facendo partire, con A2A, il progetto di una totale trasformazione a LED dei 140.000 punti luce dell’illuminazione di strade e piazze del Comune, da completarsi entro metà agosto 2015 con, in prospettiva, un risparmio del 52% sul consumo di energia elettrica, una riduzione di oltre il 30% della bolletta relativa, minori spese di manutenzione per la maggior durata dei LED, ecc.
Nel frattempo il nostro gruppo ha ottenuto la sponsorizzazione dal Movimento Milano Civica, rappresentato dal suo presidente Nanni Anselmi e dal suo CdA, e dal suo consigliere comunale Elisabetta Strada.
In conseguenza nel 2014 sono successe diverse cose rilevanti:
• Il 15 febbraio si è tenuto, promosso da MMC, il Convegno su: “L’energia bene comune”, con presentazioni di relatori qualificati sui vari temi, con particolare riferimento anche alla contrattualistica per i Servizi Energia che permettono, con la formula “a risultato garantito” ed il finanziamento tramite ESCO, di non violare la legge di stabilità con un aumento dell’indebitamento del Comune ed ottenere la garanzia del risultato (in termini di risparmio atteso e di impatto sulla produzione di CO2), sulle normative da rispettare, sull’Energy Manager (EM) da nominare ed il Sistema di Gestione dell’Energia (SGE) da implementare. In presenza e con interventi del DG Tomarchio e degli assessori Maran e Rozza
• A seguito di tale Convegno Elisabetta Strada ha presentato, nel maggio 2014, una mozione (nm 341 del 29 maggio 2014), firmata da numerosi consiglieri comunali delle diverse aggregazioni politiche, che impegnava il Comune a procedere nell’implementazione delle azioni presentate nel Convegno, in primis la nomina dell’Energy Manager.
• Tale mozione è stata recentemente discussa in Consiglio Comunale ed approvata dal Consiglio Comunale all’unanimità
• Nel frattempo il Comune ha provveduto a nominare (con determina dirigenziale del 5 agosto), l’Energy Manager, nella persona dell’arch. Paolo Simonetti.
• In tale determina vengono precisate le mansioni dell’EM ed assegnate alcune risorse umane, pescate da vari settori dell’Amministrazione, ma non vengono definiti obiettivi specifici e prioritari di riduzione dei consumi energetici e delle economie ottenibili,
• Il giorno 9 ottobre a Palazzo Marino, si è tenuto un incontro, introdotto dal DG Tomarchio, in presenza del consigliere Elisabetta Strada, Beppe Merlo, Mario De Renzio ed il sottoscritto, componenti del Gruppo di Lavoro Energia di MMC, e del prof. Luigi De Paoli di Energy Lab, dove l’arch. Simonetti ha presentato i suoi collaboratori e si è iniziato a parlare in dettaglio delle priorità da affrontare in concreto e come e con che risorse, interne e/o esterne all’amministrazione.
• Il “Gruppo di Lavoro Energia” ha confermato la sua disponibilità, a costo zero per il Comune, e senza alcun interesse personale, ad assistere l’Energy Manager e l’Amministrazione in genere, mettendo a disposizione le sue competenze specifiche nel campo del risparmio e dell’efficientamento energetico degli immobili, per affrontare e risolvere i vari problemi, tra cui la formazione del personale comunale da coinvolgere, la tenuta di seminari specifici sui vari aspetti tecnici ed economico finanziari, l’aiuto nella realizzazione dell’inventario dei consumi energetici degli immobili comunali e quant’altro ritenuto utile da parte dell’amministrazione, facendo ricorso anche ad altre risorse esterne (p.e stage di studenti universitari o altri tipi di collaborazione con Università e/o Centri Studi).
In conclusione sembra che, questa volta, si stia partendo col piede giusto. Spetta ora all’Amministrazione, ed in particolare al suo EM Simonetti, definire l’Agenda dell’impegnativo lavoro da svolgere, e ricorrere agli aiuti disponibili, dove necessario, per la definizione e attuazione in tempi ragionevoli .
Quale sarà il compito del Movimento Milano Civica e del suo Gruppo Energia?
• Il Movimento Milano Civica sarà spronerà l’EM e la sua staff, all’adempimento dei compiti assegnatigli, anche in vista dell’impegno a rispondere adeguatamente alla mozione di cui sopra, nell’attuazione della Nuova Politica Energetica
• il Gruppo “Energia”, se coinvolto, sarà lieto di aiutare l’Amministrazione al conseguimento dei suoi obiettivi.
29 ottobre 2014

di Luciano Bavestrelli

 

vedi articolo http://movimentomilanocivica.it/index.asp?art=616 sul Convegno “L’energia bene comune”

energia | mmc |
Ebook_antonucci
Comunicati stampa
25/03/2015 23:31 - LAVORO AGILE. UNA GIORNATA SPECIALE IN 300 UFFICI DA MILANO A CATANIA
25/03/2015 23:30 - SALUTE. FARMACIE COMUNALI APERTE PER ESAMI GRATUITI AI MILANESI
25/03/2015 23:30 - AMBIENTE. IL COMUNE ADERISCE ALL’INIZIATIVA “EARTH HOUR”
23/03/2015 21:30 - CONSIGLIO COMUNALE. DIMEZZATO IL NUMERO DELLE BENEMERENZE CIVICHE
23/03/2015 21:29 - MILANO. PISAPIA: "GRAZIE A CHI MI HA ESPRESSO STIMA E APPREZZAMENTO"
Mostra tutti i comunicati
I nostri link
Tag cloud
Cerca negli articoli
Mailing list
Rss
Movimento Milano Civica
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact