Decentramento e partecipazione
Bisconti: ora pensiamo a coinvolgere le zone e i cittadini nella gestione del verde
Pubblicato: 20/04/2013 23:07:00

 MILANO - Con i tavoli del verde nati dalla rete dei Comitati X Milano e da Comitati locali, Milano progetta i suoi parchi e i giardini del futuro puntando sulla collaborazione dei cittadini per la gestione degli spazi aperti. Una scelta che potrà cambiare il paesaggio della città e che punta a responsabilizzare i cittadini nella gestione e nella cura del verde urbano. 

“Ringrazio tutte le persone che hanno dato vita a questo bellissimo progetto – ha dichiarato Chiara Bisconti, assessora al Verde e Arredo Urbano - un lavoro importante e completamente nuovo. Il Tavolo del Verde è il miglior incipit possibile per il nuovo capitolo del verde pubblico che vogliamo scrivere a Milano. 

“Oggi Milano ha più verde per ogni abitante – ha aggiunto Bisconti - rispetto a qualche anno fa. È un buon dato di partenza su cui aprire una nuova stagione. Penso a due temi chiave: decentramento, e partecipazione. E per farlo dovremmo rivedere i regolamenti, la gestione delle risorse, gli appalti. Discutiamone insieme, ma un punto di partenza potrebbe essere questo: il Comune faccia regia generale con particolare attenzione ai grandi parchi e deleghi alle zone la cura delle altre aree, ‘aprendo’ ai cittadini per la gestione diretta delle piccole aree, degli orti sottocasa, delle aiuole nei piccoli giardini”. 

Oggi a Milano ci sono 22.148 m2 di verde pubblico, 17,79 m2 per abitante. Rispetto a dieci anni fa ogni milanese può contare su quattro metri quadri di verde in più. Un metro quadro si è guadagnato negli ultimi due anni. Anche in termini assoluti, si passa da una situazione di 21.563mila m2 del 2010 ai 22.148.100 attuali. Dal 2010  il verde pubblico a Milano è cresciuto del 2,71%. 

“Il verde è un bene comune da tutelare e condividere -  ha concluso l’assessora - , in questi anni è cresciuto in modo esponenziale il numero di cittadine e cittadini che vogliono potersi occupare in prima persona del giardino sotto casa e chiedono rispetto e attenzione. Dobbiamo saper ascoltare queste richieste e tradurle in pratica favorendo questa domanda di partecipazione diretta andando a modificare, nel nuovo regolamento del verde, norme specifiche. Oggi iniziamo insieme questo cammino”. 

Il principio ispiratore del ‘Tavolo del Verde’ è una mappatura della risorsa verde cittadina in diverse pezzature, replicando le taglie delle t-shirt. Si va così da una misura ‘small’ (piccoli appezzamenti condominiali) fino all’extralarge (i grandi parchi). Proprio questa diversa ‘inquadratura’ permette di ragionare in maniera differente sui diversi tipi di intervento e di gestione, aprendo la possibilità di affidare alla gestione diretta dei cittadini le aree più ridotte e più di prossimità. H

Fonte: Comunicati del Comune
Ebook_antonucci
Comunicati stampa
25/03/2015 23:31 - LAVORO AGILE. UNA GIORNATA SPECIALE IN 300 UFFICI DA MILANO A CATANIA
25/03/2015 23:30 - SALUTE. FARMACIE COMUNALI APERTE PER ESAMI GRATUITI AI MILANESI
25/03/2015 23:30 - AMBIENTE. IL COMUNE ADERISCE ALL’INIZIATIVA “EARTH HOUR”
23/03/2015 21:30 - CONSIGLIO COMUNALE. DIMEZZATO IL NUMERO DELLE BENEMERENZE CIVICHE
23/03/2015 21:29 - MILANO. PISAPIA: "GRAZIE A CHI MI HA ESPRESSO STIMA E APPREZZAMENTO"
Mostra tutti i comunicati
I nostri link
Tag cloud
Cerca negli articoli
Mailing list
Rss
Movimento Milano Civica
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact